Stampa

Chiarimenti sull'uso di procedure standardizzate nella Valutazione dei Rischi

La Commissione per gli interpelli del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con con la nota prot. 37/0018697/MA007.A001 del 29/10/2013 risponde ad un quesito in merito all'utilizzazione delle procedure standardizzate per la valutazione dei rischi nelle aziende che occupano fino a 50 lavoratori in cui rischio chimico sia risultato “basso per la sicurezza e irrilevante per la salute dei lavoratori” e il cui rischio biologico sia risultato “non evidenzia rischi per la salute dei lavoratori”.
La Commissione ha precisato che quando dalla valutazione ex art. 224, comma 2 del

Stampa

Sicurezza delle macchine agricole : adeguamento normativo

Con circolare n. 41 del 25 ottobre 2013 vengono fornite indicazioni, a fronte delle numerose segnalazioni pervenute relativamente alla rilevanza del fenomeno infortunistico nel settore agricolo e forestale, sull'obbligo di procedere all’adeguamento delle condizioni di sicurezza di motocoltivatori e moto zappatrici, nel rispetto dei requisiti previsti dall’Allegato V al D.Lgs. 81/2008.
Al riguardo, per supportare gli operatori del settore nel processo di adeguamento, è stato costituito un apposito gruppo di lavoro, coordinato dall'Inail, che ha elaborato un documento con il quale vengono forniti elementi tecnici per l’adeguamento di motocoltivatori e moto zappatrici costruiti antecedentemente al 21 settembre 1996.

Consulta il testo completo della circolare sul sito inail

Stampa

Lavoro: con l'assunzione di 250 ispettori viene rafforzata la vigilanza

il decreto legge "Destinazione Italia", ha introdotto, al fine di contrastare il lavoro irregolare e favorire la tutela dei lavoratori, un'aumento dell'attività di vigilanza tramite l'assunzione di 250 nuovi ispettori. E' previsto inoltre un'attivita di ammodernamento e riorganizzazione del Ministero al fine di garantire un ulteriore aumento del numero di ispettori sul territorio permettendo una maggiore incisività degli interventi da parte del personale ispettivo. Tali nuove risorse verranno finanziate con l'aumento delle sanzioni previste per l'uso di manodopera irregolare e per il mancato rispetto della disciplina in materia di riposi giornalieri e settimanali. Infine, il decreto prevede un definitivo superamento delle problematiche legate alla sovrapposizione degli interventi, attraverso un coinvolgimento e coordinamento delle strutture centrali e territoriali del Ministero nella programmazione degli accessi ispettivi da parte degli Istituti previdenziali.

Stampa

Nuovi incentivi INAIL per le imprese che investo nella sicurezza

In questi giorni l’Istituto ha pubblicato il Bando Isi 2013 per gli incentivi alla sicurezza dei luoghi di lavoro che concede tempo dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 per l’inserimento online dei progetti da parte dei datori di lavoro che abbiano sostenuto delle spese per la realizzazione di interventi di prevenzione, adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza e sostituzione o adeguamento delle attrezzature di lavoro. I progetti possono essere realizzati sotto forma di misure per rendere migliore il livello della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro, attraverso l'acquisto di adeguate attrezzature di lavoro, oppure ancora mediante l'utilizzo di modelli organizzativi più efficienti. Le risorse finanziarie messe a disposizione sono di oltre 307 mila euro in favore di aziende aventi sede legale